Monumenta: quest’anno sarà un gigantesco caleidoscopio.

Monumenta è un progetto del Ministero della cultura Francese, nato con lo specifico scopo di ridare lustro e importanza al fantastico Grand Palais di Parigi.

Il Gran Palais di Parigi nasce nel 1900 per osptirare l’esposizione universale di quegli anni, è una gigantesca struttura di cemento e vetro completamente vuota. Quindi negli ultimi si è posto il problema di come riportare agli antichi fasti una così splendida struttura che sorge al centro della città più visitata al mondo.

Così nasce Monumenta.

Ogni anno viene scelto un artista contemporaneo di fama internazionale al quale vengono affidati i 13500 metri che compongo il Grand Palais di Parigi per “rimpirlo”.

Quest’anno sarà Daniel Buren a creare qualcosa di unico. E sembra proprio che ci sia riuscito.

Grazie ai colori e a materiali moderni, Buren ha costruito un enorme labirinto di dischi colorati semitrasparenti, spezzando così a mastodontica altezza delle fantastiche navate del palazzo e giocando con la luce che filtra dalle vetrate delle volte creando un ambiente suggestivo  che verrà costantemente influenzato dalle condizioni atmosferiche sopra la città

Un’esperienza sempre unica che non mancherà di attirare una grande schiera di appasionati e curiosi.

[via Hubblog] [sito ufficiale] [galleria fotografica]

Leave a Reply